I personaggi portano avanti la trama, rendono credibile la storia ed esprimono il punto di vista attraverso cui il mondo appare. Imparare a caratterizzarli è fondamentale per emozionare e fare identificare il lettore. In sei lezioni da un’ora e mezza ciascuna più un’esercitazione, la scrittrice Laura Pariani insegnerà l’arte della caratterizzazione, analizzandone le funzioni sulla base di brani scelti della letteratura mondiale e della discussione in classe degli esercizi degli allievi.

CARATTERI FORTI / Laboratorio di lettura e scrittura per creare personaggi memorabili
27 luglio – 9 settembre

1. ATTRAVERSO L’ASPETTO FISICO | lunedì 27 luglio

«Aveva una statura appena al di sotto del metro e ottanta, era di corporatura possente, e avanzava diritto verso di voi con le spalle leggermente curve, la testa protesa in avanti e uno sguardo fisso di sottecchi, che faceva pensare a quello di un toro che si prepara a caricare». Joseph Conrad, Lord Jim

2. ATTRAVERSO I COMPORTAMENTI | mercoledì 29 luglio

«Il mio vero nome è così noto negli archivi o registri di Newgate e dell’Old Bailey, e ci sono ancora in sospeso riguardo la mia condotta personale cose di una tale gravità che non si può pretendere che riporti qui il mio nome o la storia della mia famiglia; forse questi particolari si verranno a sapere meglio dopo la mia morte; per il momento non sarebbe davvero conveniente, anche se concedessero un’amnistia generale, pur senza eccezione di persone e di crimini». Daniel Defoe, Moll Flanders

3. ATTRAVERSO IL MODO DI PARLARE | mercoledì 5 agosto

«… E che ero una qui, e che ero una là; e che cantavo nei teatri di strapazzo, per i militari; che avevo già avuto una cinquantina d’amanti!… ma sì!… cento… mille… un milione!» Carlo Emilio Gadda, L’Adalgisa

ESERCITAZIONE > Durante l’interruzione estiva, ogni studente scriverà un testo incentrato sulla caratterizzazione che potrà poi integrare e migliorare alla luce delle lezioni successive.

4. ATTRAVERSO L’ESPRESSIONE DI PENSIERI E DEI SENTIMENTI | mercoledì 26 agosto

«Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo al mattino, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita». Vladimir Nabokov, Lolita

5. CORREZIONE DELLE ESERCITAZIONI DEGLI ALLIEVI | mercoledì 2 settembre

6. CORREZIONE DELLE ESERCITAZIONI DEGLI ALLIEVI | lunedì 9 settembre

Sulla base dei temi analizzati durante il laboratorio, il docente e la classe discuteranno insieme i punti di forza e quelli migliorabili del lavoro di caratterizzazione sui personaggi inventati da ogni allievo.

* Gli incipit sono qui riportati unicamente a scopo esemplificativo.